Skip to main content

Gestione contratto

Assistenza per la Gestione del Contratto d’Appalto prima dell’inizio dei lavori e in fase esecutiva

Il Consorzio Stabile Agoraa nell’affidare l’esecuzione dell’Appalto all’Impresa consorziata, ritiene fondamentale e strategico che la stessa, in relazione alla complessità dell’Appalto affidato e all’organizzazione della azienda affidataria, valuti l’opportunità di farsi affiancare da professionalità specializzate nell’ambito della consulenza tecnico-amministrativa per la “Gestione del Contratto d’Appalto nei Lavori Pubblici”.

Questo servizio si rivolge a tutte quelle imprese operanti nel settore delle costruzioni che dovranno iniziare la realizzazione di un’opera pubblica che, coscienti sia della complessità del quadro normativo di riferimento sia dei limiti della propria organizzazione, ritengono strategico essere affiancati da un consulente capace di supportare l’Impresa sin dalle prime fasi dell’Appalto.

Il servizio offerto dal Consorzio Stabile Agoraa

L’ormai consolidata esperienza nel settore degli Appalti dimostra che è fondamentale avere un approccio “ingegneristico” al Contratto d’Appalto (elaborati tecnici inclusi), il che comporta un’attenta analisi della sua struttura tecnico-giuridica finalizzata all’individuazione delle fasi critiche della realizzazione e quindi alla pianificazione della migliore strategia utile ad ottimizzare i tempi e i costi di realizzazione dell’opera e di conseguenza i ricavi/utili auspicati dall’Impresa.

La prima fase critica è certamente rappresentata dalla “consegna dei Lavori” quale primo momento utile per l’Impresa per evidenziare alla Stazione Appaltante gli elementi deboli del contratto ed evitare così il rischio di una non tempestiva evidenziazione delle criticità riscontrate.

Questo primo affiancamento, definito fase 1, “Gestione del Contratto d’Appalto prima dell’inizio dei lavori”, si esplicherà nelle attività di seguito elencate.

  • Verifica degli elaborati progettuali con particolare attenzione ai documenti tecnico contabili (Quadro economico, elenco prezzi, computo metrico lavoro e computo metrico oneri per la sicurezza ed eventuale analisi prezzi);

  • Analisi del Contratto d’Appalto e Capitolato Speciale d’Appalto;

  • Individuazione delle fasi critiche della realizzazione e analisi dei contenuti progettuali alla base della loro risoluzione;

  • Proposta di eventuali diverse strategie di gestione delle criticità ritenute opportune per l’Impresa e conseguenti azioni da intraprendere sin dall’avvio del contratto nella fase esecutiva;

  • Sopralluogo presso le aree di cantiere e presenza durante la fase della consegna. In detta fase il verbale di consegna potrà eventualmente essere firmato “con riserva”.

Tale fase prevede anche la trasmissione al tecnico del Consorzio Agoraa incaricato a seguire la specifica commessa degli Ordini di Servizio e/o disposizioni di lavoro emessi dalla Direzione dei Lavori e/o dal RUP. Questo permetterà al consulente di monitorare la commessa nelle fasi più rilevanti ed eventualmente proporre all’Impresa l’opportunità di dare seguito alla fase 2 “Gestione del Contratto d’Appalto in fase esecutiva”, che prevede le seguenti attività:

  • Assistenza ai responsabili della Commessa (ad es. Direttore di Cantiere) perché instaurino il formale contraddittorio nei confronti delle figure istituzionali della Committente, in specie il Responsabile del Procedimento ed il Direttore dei Lavori, analizzando il quesito di natura tecnico-amministrativa, prospettandone la possibile soluzione, predisponendo le note di riscontro ad ordini di servizio od alle lettere della committente;

  • Presenza del tecnico del Consorzio Agoraa durante riunioni operative con i rappresentati della Committenza per la gestione di problematiche ritenute critiche per la Gestione del Contratto d’Appalto in fase esecutiva.

Alcuni degli ordini di servizio potranno essere valutati meritevoli di essere firmati “con riserva”. In questo caso l’Impresa potrà valutare l’opportunità di dare avvio alla fase 3 “Gestione delle riserve”, che prevede:

  • Rappresentare e redigere la richiesta risarcitoria o la domanda d’indennizzo o la riserva secondo gli istituti previsti dal Codice ex D.Lgs. 163/2006 e dal Regolamento di attuazione di cui al DPR 207/2010, e comunque sul registro di contabilità e fino al Conto finale;

  • Acquisizione ed elaborazione della documentazione giustificativa della riserva.


Confindustria ANCE ANCIS CDO BAQ

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web per supportare funzionalità tecniche che migliorano la tua esperienza utente.

Usiamo anche servizi di analisi e pubblicità. Per annullare la registrazione clicca per maggiori informazioni.